Un nuovo modello

Dopo aver condiviso tutti questi grattacapi e discorsi esistenziali, molte delle persone con cui lavoro mi hanno fatto la stessa domanda:

Cosa proponi di fare?

È ancora troppo presto per spiegarvi il piano completo, ma ecco 10 riflessioni con cui mi piacerebbe provocare il mercato, per darvi un’idea della direzione di questo progetto:

Fatto n°1: Dato lo scompiglio in atto in qualsiasi mercato, non riuscirete mai a convincermi che qualunque agenzia abbia in mano le soluzioni a tutti i problemi dei propri clienti.

Fatto n°2: La maggior parte delle agenzie non crede al Fatto n°1.

Fatto n°3: Queste agenzie usano tutte gli stessi strumenti di terze parti per differenziarsi l’una dalle altre.

Fatto n°4: In ogni nuova agenzia con cui entro in contatto, incontro sempre del talento.

Fatto n°5: Questo talento è intrappolato dietro mura di proprietà intellettuali gelosamente custodite e il cui concepimento risale a 50 anni fa.

Fatto n°6: Questo modello crea una scarsità di talento.

Fatto n°7: La scarsità non solo fa alzare i prezzi, ma abbassa la qualità.

Fatto n°8: L’inabilità di cambiare il modello fa sì che il pieno potenziale di questo talento non venga mai del tutto espresso.

Fatto n°9: A causa del Fatto n°2, nessuno ha mai pensato concretamente a un modo per cambiare il sistema.

Fatto n°10: Il cambiamento incontra sempre una resistenza.

Come fai a rompere le regole di un sistema che esiste da decenni? Ovviamente si tratta di una sfida enorme, ma non è impossibile.

Proprio come Malcolm Gladwell ha scritto nel suo libro, Davide e Golia, perché i piccoli sono più forti dei grandi:

“Tremila anni fa in un campo di battaglia dell’antica Palestina, un misero pastore sconfisse un potente guerriero con un semplice sassolino e una fionda e, da allora, i nomi Davide e Golia hanno rappresentato milioni di battaglie tra sfavoriti e giganti. La vittoria di Davide fu improbabile e miracolosa. Non avrebbe dovuto vincere…”

Eppure, come ha fatto Uber a diventare una compagnia da 120 miliardi di dollari? Cosa ha creato AirBnB nel mercato del turismo? Cosa ha fatto PayPal al settore bancario? O Netflix a Blockbuster? Tutto è nato con un’idea (o un problema), un’evidente opportunità e il coraggio di correre un rischio.

Potrebbe sembrarvi un’iniziativa innocua, ma ad oggi Copywritermadrelingua è entrato in contatto con più di 100 agenzie. 100 centri di eccellenza che, prima di conoscermi, non sapevano nulla della loro rispettiva esistenza, men che meno avrebbero potuto immaginare di collaborare tra loro.

Magari la rivoluzione non apparirà mai in TV, ma accadrà proprio davanti ai vostri occhi.

Non vedo l’ora di incontrarvi.

Voglio sentire quello che hai da dire. Lascia pure un commento.

TOP
%d bloggers like this: